06 Ott

Come insegnare a raggiungere un obbiettivo

Dopo il salto trovate un articolo che sottolinea i processi di apprendimento nei bambini e di quale sia l’influenza dell’esempio portato da un adulto. Si tratta di un vero e proprio sistema che, se appreso durante l’infanzia (ma lo estenderei anche all’adolescenza), si imprime nel bambino diventando bagaglio personale per la vita.

Alla luce di queste ricerche, diventa evidente quale sia l’attenzione necessaria per gli educatori (Sensei e Sempai) anche nel nostro campo:  dare un corretto esempio a partire da una pratica attiva, caratterizzata da un lavoro che nel giusto tempo porta al risultato. Diventa quindi inutile presentare ad un allievo un esercizio come banale solo perchè riesce ad un avanzato. Più formativo è fornire un percorso per arrivare ad un obbiettivo, magari migliorabile nel tempo.

Buona lettura!

Come insegnare a raggiungere un obiettivo

Per chi volesse leggere l’originale in inglese, lo trova qui

Condividi
Facebooktwittergoogle_pluspinteresttumblrmail